Il nuovo progetto Bitcoin sull’Etereum raccoglie 1,5 milioni di dollari da Crypto VC

Il punto del bBTC di BoringDAO è molto simile a qualsiasi altro Bitcoin sintetico per aprire la finanza decentralizzata dell’Ethereum ai Bitcoin HODLers.

BoringDAO ha raccolto 1,5 milioni di dollari per creare una versione di Bitcoin basata sull’Etereum

Il progetto Blockchain BoringDAO ha raccolto 1,5 milioni di dollari dagli investitori asiatici per costruire bBTC, un derivato sintetico del Bitcoin System che porta la moneta all’Ethereum, preparandolo per i protocolli finanziari decentralizzati. La sua salsa speciale è che il bBTC ha il doppio del collaterale di altre monete simili.

Il BoringDAO è un progetto a catena di blocco che forse si ispira, ma non ha alcun rapporto con la Boring Company di Elon Musk, che ha dato una spinta alla tecnologia costruendo un tunnel sotto Los Angeles e vendendo lanciafiamme. Per bBTC, BoringDAO ha ricevuto investimenti da otto VC criptati, tra cui DeFiance Capital, HASHKEY e Youbi Capital. La maggior parte degli investitori ha sede a Singapore.

Si unisce ai suoi concorrenti nell’obiettivo di portare DeFi a Bitcoin

bBTC è molto, molto simile ad offerte come tBTC o renBTC, altri protocolli in cui è possibile depositare Bitcoin e ricevere in cambio una versione di Bitcoin basata su Ethereum.

bBTC è anche simile a Wrapped BTC (wBTC), un prodotto sintetico Bitcoin che detiene il 73% della quota di mercato, a parte il fatto che bBTC, come tBTC e renBTC, non è un deposito, mentre la società di blockchain BitGo detiene il vostro Bitcoin mentre lo scambiate con wBTC.

Wrapped Bitcoin, per inciso, ha appena superato il miliardo di dollari di capitalizzazione di mercato all’inizio di questa settimana. Tutto sommato, il Bitcoin sul mercato dell’Etereum si attesta a circa 1,3 miliardi di dollari, secondo i dati di Dune Analytics.

L’idea di tutte queste monete è quella di portare il Bitcoin sull’Etereum per sfruttare al meglio i protocolli finanziari decentralizzati specifici dell’Etereum. Conosciuta anche come DeFi, la finanza decentralizzata si riferisce a protocolli di prestito non detentivi, borse e altri derivati sintetici come le stablecoin, in cui gli investitori hanno versato circa 10 miliardi di dollari da giugno, secondo DeFi Pulse.

Garantisce ogni Bitcoin del 200%

Tutti questi protocolli sono ospitati sull’Ethereum, escludendo i Bitcoiner dall’utilizzo del loro Bitcoin, sia prestandolo che investendolo in pool di liquidità. Da qui la creazione di protocolli come il bBTC.

Ciò che bBTC porta in tavola è il suo meccanismo „Double-Pledge“, che, a suo dire, protegge la moneta dai flussi di liquidità. Ecco come funziona: Mettete il vostro Bitcoin nel contratto e poi gli altri membri della comunità guadagnano un compenso quando impegnano l’equivalente in BOR, il gettone nativo del BoringDAO, e altre monete basate sull’Ethereum.

Questo, presumibilmente, significa che il bBTC è sostenuto dal doppio dei gettoni; anche se il Bitcoin stesso è in qualche modo rubato, il protocollo può ripagare i suoi detentori. Quelli che offrono garanzie collaterali guadagnano anche un sacco di tasse, e la gente può anche scommettere bToken per guadagnare uno dei 20.000 BOR (da una cosiddetta „Boring Farm“).

Ma dove sono i lanciafiamme?